SELECT * FROM pagine WHERE p_nome='home'

 Risparmio sfumato: Associazione Risparmio Sfumato - Milano



Incarichi e attività

Ultime notizie 2017

ECCO COME IL GOVERNO HA AIUTATO LE GRANDI BANCHE CON UN REGALO CHE VALE DUE MILIARDI L’ANNO

DOTTORE, HO ATTACCHI DI ANATOCISMO - ECCO COME IL GOVERNO HA AIUTATO LE GRANDI BANCHE CON UN REGALO CHE VALE DUE MILIARDI L'ANNO - ERA VIETATO PER LEGGE DAL 2014, ANCHE SE GLI ISTITUTI FACEVANO FINTA DI NIENTE: ORA È DI NUOVO LEGITTIMO - CONSUMATORI IN RIVOLTA

Leggi tutto

News

Etruria, pronto l’esposto degli azionisti

Sono in tutto dieci i procedimenti a carico di Pierluigi Boschi, ex vicepresidente di Banca Etrurtia e padre della ministra Maria Elena, aperti dalla procura di Arezzo, quasi tutti archiviati. È il quadro che emerge dalle carte che la procura generale di Firenze ha inviato al Csm, che deve decidere se c’è stata incompatibilità tra il ruolo di procuratore di Roberto Rossi (titolare di 4 dei 10 procedimenti) e un incarico di consulenza per il governo svolto dal magistrato sino a dicembre dello scorso anno.

Leggi tutto

Accordo sui Tango bond, l’Argentina rimborsa i risparmiatori italiani. Riavranno il 150% del capit

Una vittoria dei risparmiatori italiani arrivata 14 anni dopo il default del 2001. Si chiude il contenzioso fra l'Argentina e gli oltre 50mila che avevano investito 900 milioni di dollari nei «Tango Bond» e che non avevano accettato le due successive ristrutturazioni del 2005 e del 2010. Con un accordo bilaterale preliminare fra l'esecutivo e la Tfa (la task force delle banche) il governo di Buenos Aires ha accettato di pagare in contanti il 150% del capitale per un controvalore di 1,35 miliardit

Leggi tutto

Accordo sui Tango bond, l'Argentina rimborsa i risparmiatori italiani. Riavranno il 150% del capit

Una vittoria dei risparmiatori italiani arrivata 14 anni dopo il default del 2001. Si chiude il contenzioso fra l'Argentina e gli oltre 50mila che avevano investito 900 milioni di dollari nei «Tango Bond» e che non avevano accettato le due successive ristrutturazioni del 2005 e del 2010. Con un accordo bilaterale preliminare fra l'esecutivo e la Tfa (la task force delle banche) il governo di Buenos Aires ha accettato di pagare in contanti il 150% del capitale per un controvalore di 1,35 miliardi

Leggi tutto

Contatto

Compila il modulo per richiedere maggiori informazioni.
Nome e Cognome:
Email:
Città:
Message :


Il sottoscritto dichiara di aver letto ed accettato le condizioni generali sul trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003


Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Proseguendo la navigazione acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni OK

5